nas2

Continua:
1) Acquistare un NAS commerciale già predisposto e aggiungere i dischi che ci servono (parte 1)
2) Assemblare un NAS con hardware specifico da soli e installare il software adeguato (parte 2a)
3) Assemblare un NAS con hardware di recupero e il software adeguato (parte 2b)

Situazione 2a:
A differenza di un NAS commerciale già pronto abbiamo due strade per quanto riguarda l'assemblaggio, la prima acquistare un computer/miniserver già pronto aggiungere i dischi e installare un sistema adeguato alla gestione, oppure utilizzare hardware di recupero e adattarlo alle esigenze (magari un vecchio computer rimasto in cantina!).
Il sistema che si andrà ad allestire risulterà completo e versatile perché, innanzi tutto, sarà amministrabile attraverso una comoda interfaccia web (da browser) e il suo funzionamento potrà essere personalizzato in ogni suo aspetto.
L'ardware proposto risulta un buon compromesso tra prestazioni e risparmio energetico
I migliori hadware di fascia media per quanto riguarda miniserver già pronti:
Microserver Gen8: https://amzn.to/36ktCBu
Microserver Gen10: https://amzn.to/2HSCmp7

mentre fascia più alta:
Microserver Gen10 plus (processore Celeron): https://amzn.to/36jsUo9
Microserver Gen10 plus (processore Xeon): https://amzn.to/36nZ7uo / https://amzn.to/3lpnwUR

a corredo di questo bosognerà poi aggiungere i drive per i vari modelli:
WD Red 2Tb (7200 Giri/Min): https://amzn.to/39tJ93Y
WD Red 4Tb (5200 Giri/Min): https://amzn.to/33sdnAE

Dopo di che, installeremo un sistema operativo idoneo alla gestione, io suggerisco OpenMediaVault (OMV) e dovremo procedere alla configurazione sia dei volumi RAID dei dischi (in funzinoe di quanti dischi abbiamo), sia della rete e delle condivisioni (come avremmo fatto per un NAS commerciale).
Non voglio dilungarmi sull'installazione inquanto esistomo mille guide e video per la cosa e chi ha un minimo di dimistichezza con l'informatica può in autonomia caricarla.
RAID type

Situazione 2b:
In questo caso i passaggi sono identici, ma l'hardware invece di essere "serio" oppure nuovo viene recuperato da vecchi PC in cantina. Questo permette di abbassare sicuramente i costi della soluzione a discapito a volte del risparmio energetico della soluzione.

Se vuoi realizzare una soluzione simile non esitare a contattarmi!

 

nas2Ho più volte messo in evidenza l'importanza di pianificare e realizzare un'efficace strategia per il backup dei dati in azienda, in ufficio e a casa, un NAS (in parole povere un hard disk in rete) può venirci in aiuto.

Un NAS può servire per tantissime cose: in breve è un sistema che contiene un numero più o meno elevato di dischi capace di condividere tutti i contenuti presenti con la rete domestica. Può servire ad esempio per condividere documenti importanti fra smartphone, computer e portatili, oppure i file multimediali con una Smart TV o con il tablet. È un computer vero e proprio, anche se non puoi utilizzarlo per eseguire tutte le applicazioni o i videogiochi come faresti con un PC standard.


Vedremo in breve, quali strade è possibile intraprendere, ovvero:

1) Acquistare un NAS commerciale già predisposto e aggiungere i dischi che ci servono (parte 1)
2) Assemblare un NAS con hardware specifico da soli e installare il software adeguato (parte 2a)
3) Assemblare un NAS con hardware di recupero e il software adeguato (parte 2b)

FWControl, è uno strumento basato su iptables che permette di configurare il proprio firewall in modo semplice e totalmente personalizzato, è da ritenersi comunque uno strumento ad uso di utenti medio-esperti, che abbiano dei minimi concetti di rete.