rpi rack2Il Raspberry Pi ha ispirato molti hacker a portare il microcomputer economico (~ €35) a livello aziendale. Dai minatori di bitcoin ai cluster, il Raspberry Pi si è trovato al centro di molti progetti su larga scala.

Io offro il mio piccolo contributo in puro stile "Tech MacGiver" con un "Raspberry Pi Rack" Ispirato dai server blade aziendali.

L'esigenza nasce dal voler ospitare più schede Raspberry Pi in un unico contenitore che fornisse alimentazione ed Ethernet. La distanza tra le lame e i lati aperti consente a ciascun Pi di raffreddarsi senza la potenza e il costo aggiuntivo delle ventole.

rpi rack1Partendo da un ripiano 1U rack 19" ho creato lo spazio necessario per ospitare i componenti che saranno poi condivisi da tutti gli RPi, la scelta di inclinare i raspberry permette di ospitare le schede senza utilizzare cavi speciali di alimentazione (ad esempio con attacchi slim a 90°) e massimizzare il montaggio delle schede nello spazio disponibile.

rack6ll ripiano è uno standard rack 19" da 1U, su cui sono stati praticati dei fori e fissati dei supporti filettati per fissare le schede



Come switch ho scelto un economico Zyxel 8-Port Gigabit ma con funzioni Web Managed di base (oggi vengono chiamati smart switch) GS1200-8, per mia scelta ho preferito usare Rpi 3b+ per evitare di dover  aggiungere sistemi di raffreddameto ulteriori (Rpi 4 scalda parecchio)

rpi rack4

Un valido alimentatore usb da 5 porte, capace di poter alimentare tutti dispositivi connessi e dei cavi di rete abbastanza corti da non dar fastidio e il gioco è fatto!

Qui il dxf scaricabile del mio progetto con le misure indicative, apribile mediante Autocad oppure Qcad/Librecad

rack5 misure


Link ai device:

Switch Zyxel 8 porte: https://amzn.to/3g7bQHv
Cavi di rete 0.5m slim: https://amzn.to/3wM5J13
Ripiano rack 1U: https://amzn.to/3uDO3mo
Distanziatori esagonali ottone: https://amzn.to/3dRGkui
Raspberry pi 3b+: https://amzn.to/3g4GHnQ oppure Raspberry pi full kit: https://amzn.to/3fZFHRQ
Alimentaore usb multiporta: ttps://amzn.to/3mAV98t
Cavetti usb/micro usb: https://amzn.to/324cSM3

La scelta dei componenti hardware è fondamentale. E' come cucinare, se gli ingredianti non sono freschi e di qualità il piatto finale non risulta appetitoso.

Nella realizzazione di un HomeLab (o comunque di attrezzature da usare in casa) per scopi di studio, sperimentazione o H24 a meno che di avere una sala dedicata è necessario anche valutare l'impatto "energetico" e "sonoro".
Le apparecchiature profesisonali sono studiate per girare a regine sempre accese raffreddare bene a volte a discapito del rumore generato.

In alcuni casi è possibilie sostituiendo alcuni componenti oppure valutando bene l'assemblaggio di ridurre consumi energetici e rumore emesso,

E' l'esempio del mio ultimo progetto, un miniserver realizzato utilizzando:

cablePrima di discutere la differenza tra le varie sigle è importante capire bene i vari tipi di cavi di rete: Cavi dritti o crossover.
Esistono principalmente due tipi di cavi Ethernet: cavi diritti e cavi incrociati.
I cavi dritti (o diretti) vengono utilizzati per collegare ad esempio il PC al router o all’HUB (ne esistono ancora e sono utilissimi!) o a SWITCH di rete.
Il cavo crossover viene utilizzato per collegare tra loro apparecchi dello stesso tipo del secondo PC, oppure 2 Router per il collegamento in cascata 2 Switch. Il cavo crossover inverte le coppie di fili e permette di creare mini – reti collegando due computer senza usare un router, o di espandere una rete collegando più switch e router. Se non sei un installatore di reti cablate, non avrai bisogno di cavi crossover.

Cavi UTP, STP e FTP
I cavi Ethernet sono anche suddivisi in non schermato (UTP), schermato (STP) e Foiled Twisted Pair (FTP):
UTP cableUTP (Unshielded Twisted Pair - doppino twistato non schermato) è il più classico dei cavi Ethernet. Flessibile e senza schermatura è realizzato con guaina protettiva in plastica, le 4 coppie, e connettori RJ45.
I cavi UTP sono usati principalmente nelle reti telefoniche o nelle reti di computer. Una delle ragioni principali del loro utilizzo nelle reti di computer e nelle reti telefoniche è la lunghezza ridotta dei loro collegamenti, che si rivelano meno costosi rispetto ad altri cavi come la fibra ottica, i cavi coassiali e molti altri.

FTP cableCavo FTP (Foiled Twisted Pair): si differenzia dal cavo Ethernet UTP per singolo schermato, posto appena sotto la guaina esterna, che racchiude tutte e quattro le coppie, e recinzione, in parte, da interferenze elettromagnetiche. I cavi schermati sono utilizzati soprattutto nei sistemi di cablaggio e in alcuni luoghi dove disturbi elettrici/elettronici vicino al filo possono causare interferenze.

STP cableSTP (Shielded Twisted Pair): poiché il cavo di rete FTP ha una doppia schermatura invece che singola. La guaina schermante è presente sia intorno ad ogni singola coppia attorcigliata sia intorno alle quattro coppie, come nel caso precedente. Recinzione da qualsiasi interferenza ma a scapito della flessibilità del cavo.I cavi schermati sono utilizzati soprattutto nei sistemi di cablaggio e in alcuni luoghi dove disturbi elettrici/elettronici  vicino al filo possono causare interferenze. Ogni intreccio (di due fili) a sua volta e avvolto da una fine guaina di alluminio.

Poiché tutti i cavi Ethernet sono attorcigliati, l’uso della schermatura per proteggere ulteriormente il cavo dalle interferenze è importante in caso di installazione che devono minimizzare gli effetti delle interferenze elettromagnetiche e prevenire la contaminazione del rumore.
Il doppino twistato non schermato può essere utilizzato per i cavi tra il computer e la parete, mentre per le aree ad alta interferenza, ad esempio per i cavi che corrono all’esterno o lungo le pareti interne, allora può essere meglio un cavo STP.

Quando si parla di connessione in fibra ottica, spesso ci si trova davanti a due acronimi: FTTC e FTTH. Conoscere il significato di queste sigle è utile perché sintetizza la qualità e l’effettiva prestazione della connessione, caratterizzata dalla composizione dei cavi di rete. Per poter comprendere pienamente la differenza tra le due tecnologie, bisogna capire in che modo le infrastrutture di rete ci permettono di utilizzare internet.

Accedere al web è possibile grazie alla rete di cavi che si snoda attraverso il pianeta connettendone i vari paesi come un sistema di capillari. Il cuore di questa struttura è costituito dalle centrali di trasmissione dei vari operatori telefonici, che non sono collegate direttamente alle abitazioni ma a una serie di cabinati di smistamento. È da lì che i cavi si ramificano e raggiungono le case delle singole persone.

Per gli utilizzatori di un computer portatile il ruolo della tastiera è determinante. Spesso e volentieri lo utilizziamo in situazioni precarie. La sollecitazione continua determina nel tempo un prevedibile malfunzionamento.

Aprire un notebook, per interventi di qualsiasi tipo non è sempre cosi semplice, potreste imbattervi in diversi ostacoli o “incappare” nell’evento dell’elettricità statica che potrebbe rovinare la motherboard.

Proprio di recente ho sostituito una tastiera a un DELL Latitude E6420, un ottima macchina da lavoro (è un serie business), che se anche datato funziona egregiamente con tutti gli attuali applicativi e soprattutto è un portatile robusto, direi un MULO, e il propritario non voleva assolutamente buttarlo per 2 tasti non funzionanti.
Detto fatto, tastiera cambiata!

e6420Link a ricambio Tastiera E6420: https://amzn.to/389rk9F


I notebook non sono tutti uguali, anzi, ogni portatile ha la sua tastiera dedicata e il suo “metodo di apertura” che ne determina i tempi di riparazione.

D: “ Ma… più o meno, quanto costa????”

R: Dipende… dal portatile….e dalla complessità della sostituzione, mediamente si parte da cifre come 50,00€

D: “Si capisco, ma se fornisco il modello del computer non si riesce a capire qual è la tastiera??”

R: Anche qui… Dipende…. per lo stesso modello a volte vengono impiegate tastiere diverse, ma per avere una stima di massima è fattibile.

Poi è necessario avere il portatile per identificare il codice esatto del ricambio.

Hai un problema simile anche tu o con qualsiasi altra periferica?